Come fare la birra nei mesi estivi

(FARE LA BIRRA IN CASA QUAND'E' CALDO)

Come birrificare nei mesi estivi.

Alcuni homebrewers preferiscono non birrificare nei mesi estivi per paura delle alte temperature: vediamo invece in che modo, utilizzando alcuni semplici accorgimenti, possiamo tranquillamente far fermentare la nostra birra alle giuste temperature anche in estate.

Vi insegneremo come è possibile costruire con pochi euro una sorta di frigorifero artigianale che forse non vincerà un concorso di bellezza, ma sicuramente sarà più che adatto per i nostri scopi.

Materiale occorrente:
Alcuni fogli di polistirene (più robusto e pratico del polistirolo)
Nastro da pacchi
Trincetto
Bottiglie di plastica vuote da 1,5 - 2 litri.

Il polistirene viene venduto in fogli di varie misure e spessore, quindi ognuno dovrà tenere conto della misura del proprio fermentatore e scegliere i fogli da ritagliare adatti alle proprie esigenze.
Spessore: più il foglio è spesso, maggiore sarà l'isolamento del nostro frigo.

I fogli andranno tagliati alla misura voluta tenendo conto dello spazio interno occupato dal fermentatore e dalle bottiglie di acqua ghiacciata e facendo in modo che l'inserimento dello stesso risulti una manovra agevole (non esagerate comunque con le dimensioni altrimenti il frigo risulterà meno efficiente).
Una volta tagliati i fogli andranno assemblati usando del nastro da pacchi: consigliamo di usare il nastro poichè volendo il tutto può essere smontato e riposto, per poi essere rimontato al momento dell'utilizzo.
I fortunati che hanno un angolino completamente riservato alla birrificazione potranno optare per incollare il polistirene, lasciando così tutto montato.

Tengo a precisare che ovviamente è possibile costruire frigoriferi più belli ed elaborati, ma lo scopo di questo nostro consiglio è quello di permettere a tutti di costruire un contenitore che abbia funzione di frigorifero con la minor spesa possibile e con il minor sforzo, e di fornire un' idea in base alla quale ognuno potrà sbizzarrirsi.

Prevenire invece che curare

Per birrificare in estate la parola d'ordine e' prevenire, anticipare il caldo, infatti e' molto più facile mantenere una certa temperatura iniziale che non dover abbassare una temperatura troppo elevata.
Per fare questo basterà seguire queste semplici regole:

Nei giorni precedenti alla birrificazione (almeno uno):

Mettete a congelare abbastanza bottiglie di acqua nel freezer: queste verranno inserite nel frigorifero artigianale e funzioneranno da ghiaccio.

Mettete nel frigorifero di casa diverse bottiglie d'acqua da usare per raffreddare il mosto.

Per chi fa birra da estratto:

Utilizzare l'acqua delle bottiglie precedentemente raffreddata per miscelarla al mosto insieme ad altra acqua per far si che la temperatura finale del tutto non superi i 20 gradi.

Per chi fa all grain

Far raffreddare bene il mosto prima di metterlo nel fermentatore (eventualmente calcolare un mosto piu' denso in maniera da poter ricavare il giusto O.G. miscelando con l'acqua del frigo).

Consideriamo che poichè le temperature esterne sono elevate è consigliabile che il mosto sia sui 18 – 19 gradi piuttosto che sui 22, dato che esso tenderà ad aumentare di temperatura durante la fermentazione.

Alcune ore prima di birrificare si consiglia di mettere le bottiglie che avreto congelato in precedenza nel vostro frigorifero artigianale, per far si che la temperatura all'interno sia già abbastanza bassa quando metterete il fermentatore, e sostituire le stesse con altre nuove, ancora congelate, quando inserirete il fermentatore pieno di mosto.

Durante i primi giorni di fermentazione potrebbe essere necessario utilizzare un numero maggiore di bottiglie congelate proprio perchè la fermentazione genera calore.

Specialmente le prime volte che utilizzerete il vostro fermentatore artigianale, quando cioè non ne conoscete ancora perfettamente l'efficienza, controllate più volte al giorno la temperatura, ed eventualmente aggiungete o togliete bottiglie di ghiaccio se la temperatura sale o scende troppo.

Con un po' di esperienza, basta poi controllare al mattino prima di andare al lavoro e la sera quando si rientra per avere una temperatura più che accettabile.

Come vedete anche durante i mesi estivi è possibile continuare con il nostro hobby brassicolo, spero che questo documento vi sia stato utile.

Di seguito alcune foto del frigo realizzato, clicca sulle foto per vederle ingrandite.

Materiale occorrente Polistirene Nastro e trincetto Il frigo terminato
Interno del frigo  La bottiglia ghiacciata  Temperatura interna ed esterna

Questo Articolo è stato inviato in 04. Tecniche per fare la birra

Produciamo kit per birra, kit di fermentazione. Commerciamo materie prime per birra fatta in casa, malto, orzo, luppolo, lievito. Libri sulla birra e attrezzature per homebrewer.
Nel nostro catalogo, malti luppolati e malti pronti delle migliori marche quali, Brewmaker, Coopers, Brewferm, Muntons, Woodfordes, Milestone, Geordie e Black Rock, piu' le serie Mitica e Cosmica Birramia.
Importiamo lieviti liquidi e secchi, white labs, danstar, mangrove jack's. Abbiamo la piu' vasta gamma di kit realizzati con fermentatori inox. Teniamo corsi di Birra All Grain
Birramia, gli specialisti della birra cruda fatta in casa.